Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Problemi di accensione

Last Update: 1/30/2017 11:21 PM
OFFLINE
Post: 998
Post: 987
Registered in: 8/1/2009
Location: PALERMO
Age: 40
Gender: Male
Dominatore esperto
1/18/2017 10:11 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

ragazzi,
stasera metterò finalmente fine a questa disavventura della mia piccola Domi

ci ho messo una vita per impegni vari ma anche per una stupidissima banalità: non ho i cavi per collegare la batteria della macchina a quella della moto [SM=x653542]

e allora stavo pensando vivamente di evitare di spendere 20€ per una coppia di cavi buoni e investirli invece per l'acquisto di una batteria nuova (tanto il problema è quello, insieme alla benzina vecchia che ho già svuotato e preparato una tanichetta di BluSuper a 100 ottani [SM=g27988] ).

ho dato un'occhiata in giro e ho visto che da MotoShop qui alle porte di Milano vendono la Yuasa YTX9-BS a 47€ (tutto sommato un buon prezzo) e una batteria al Litio (LiFePO4) marca Power Thunder a 65&euro (corrente di spunto di 180A contro i 135 della Yuasa);

considerando che:
- posso parlare solo bene della Yuasa (ho recentemente scoperto di averla sostituita nel 2010!! [SM=g27993] ),
- che non mi interessa minimamente il peso visto che non vado a caccia della prestazione,
- so che dovrei cambiare il mantenitore di carica con uno specifico ma allo stesso tempo si dice che la bassissima autoscarica ne rende (quasi) superfluo l'uso.

dall'alto della vostra esperienza, voi quale prendereste?
ho tempo fino a stasera per decidere, poi vado a prenderla e mi chiudo in box finché non sento frullare di nuovo il motore


Leandro (da Milano)
1/18/2017 1:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Leorus2009, 1/18/2017 10:11 AM:

ragazzi,
stasera metterò finalmente fine a questa disavventura della mia piccola Domi

ci ho messo una vita per impegni vari ma anche per una stupidissima banalità: non ho i cavi per collegare la batteria della macchina a quella della moto [SM=x653542]

e allora stavo pensando vivamente di evitare di spendere 20€ per una coppia di cavi buoni e investirli invece per l'acquisto di una batteria nuova (tanto il problema è quello, insieme alla benzina vecchia che ho già svuotato e preparato una tanichetta di BluSuper a 100 ottani [SM=g27988] ).

ho dato un'occhiata in giro e ho visto che da MotoShop qui alle porte di Milano vendono la Yuasa YTX9-BS a 47€ (tutto sommato un buon prezzo) e una batteria al Litio (LiFePO4) marca Power Thunder a 65&euro (corrente di spunto di 180A contro i 135 della Yuasa);

considerando che:
- posso parlare solo bene della Yuasa (ho recentemente scoperto di averla sostituita nel 2010!! [SM=g27993] ),
- che non mi interessa minimamente il peso visto che non vado a caccia della prestazione,
- so che dovrei cambiare il mantenitore di carica con uno specifico ma allo stesso tempo si dice che la bassissima autoscarica ne rende (quasi) superfluo l'uso.

dall'alto della vostra esperienza, voi quale prendereste?
ho tempo fino a stasera per decidere, poi vado a prenderla e mi chiudo in box finché non sento frullare di nuovo il motore




I cavi comunque li prenderei....non si sa' mai.

Per la batteria sappi che : le batterie Li-Po, Li-ion, Li-Fe,
hanno dei grandi vantaggi alte correnti di carica-scarica, fino
a 20 volte la capacita'e praticamente non hanno autoscarica ma...

ma soffrono tanto sia le alte che le basse temperature, le alte
riducono enormemente la vita, che gia' risulta essere non eccezionale
circa 5 anni con ottimali condizioni di utilizzo, le basse invece
riducono tanto le correnti di scarica, e secondo alcuni anche di carica,
cosa che risulta fastidiosa in una moto, e non solo...

le tensioni non sono uguali.

Una cella al Piombo genera circa 2,2 Volt , in una batteria auto-moto
sono 6 celle quindi circa 13.2 Volt a batteria carica, dette celle
a prescindere dalla capacita' vanno caricate sino ad un max di 2,4 Volt
per un totale di 14,4 volt, la tensione generata e' proporzionale alla
percentuale di carica da 13,2 v=100 % a 12,0= praticamente scarica.

Le celle Li-Ion , Li-Po , Li-Fe generano una tensione di 3,6 - 3,7 volt
e vanno caricate a 4,1 - 4,2 volt la tensione generata e' sempre uguale
comunque il livello di carica, ovvero non si capisce quando e' cosa....
Detto questo quante celle ci sono in una batteria Litio ?
Se si considera che la tensione di carica del rettificatore auto-moto
e' tarato a 14,5 volt la cosa e' un po' ambigua...sono troppi per 3 celle
e sono pochi per 4 celle...e qui l'elettronica viene in aiuto.

Tutte le batterie al Litio contengono un circuito che sovraintende
alla carica e scarica della batteria stessa...lo stesso circuito chiaramente
non fa gratis il suo mestiere quindi irrimediabilmente scarica la ns batteria...
limita la corrente, controlla la temperatura etc etc tutto cio' per evitare
le pericolose esplosioni di cui si sente ogni tanto parlare....

In buona sostanza personalmente mi tengo la batteria al Piombo, e che sia
di buona marca onde evitare spiacevoli sorprese...
OFFLINE
Post: 1,000
Post: 989
Registered in: 8/1/2009
Location: PALERMO
Age: 40
Gender: Male
Dominatore esperto
1/18/2017 2:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

molto bene
grazie del parere tecnico [SM=g28002]

un'ultima curiosità: ti risulta che per un'applicazione prettamente motociclistica la sezione dei cavi di avviamento può serenamente essere di 4mmq?
ho letto in giro che non si dovrebbe scendere sotto i 16mmq ma un utente abbastanza esperto in un altro forum dice di essersi autocostruito una coppia di cavi utilizzando il 4mmq in modo da poterli agevolmente riporre nel vano sotto sella.




Leandro (da Milano)
1/18/2017 4:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Leorus2009, 1/18/2017 2:46 PM:

molto bene
grazie del parere tecnico [SM=g28002]

un'ultima curiosità: ti risulta che per un'applicazione prettamente motociclistica la sezione dei cavi di avviamento può serenamente essere di 4mmq?
ho letto in giro che non si dovrebbe scendere sotto i 16mmq ma un utente abbastanza esperto in un altro forum dice di essersi autocostruito una coppia di cavi utilizzando il 4mmq in modo da poterli agevolmente riporre nel vano sotto sella.





Chiaramente la sezione dipende dalla corrente...

Si possono utilizzare dei cavi dei cavi da 4 mmq se l'avviamento
non e' puramente a strappo ovvero se la batteria e' scarica
si collega un altro mezzo si attende che si "ravviva" la batteria
dopo si avvia.

Normalmente l'intensita' di corrente per cavi di bassa tensione
e' 5-6 Ampere per mmq in regime continuativo visto che l'avviamento
e' un regime impulsivo questo puo' divenire anche di 3-4 volte
ovvero anche 20-25 ampere x mmq dipende da come e' fatto il cavo
o meglio il conduttore...

Sinceramente non ho mai misurato lo spunto di corrente per avviare
una moto ma dovremmo essere vicini ai valori di quelli della batteria,
fa attenzione che i 2-3 secondi necessari all'avviamento sono piu'
un valore continuativo che impulsivo starei sulla decina di ampere
per mmq...

Se fai il bravo e vieni al Raduno te li porto io i cavi che qui non
mancano....e forse ho anche le pinzette....
1/18/2017 4:52 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ma alla fine della Fiera la moto e' partita ?

OFFLINE
Post: 1,001
Post: 990
Registered in: 8/1/2009
Location: PALERMO
Age: 40
Gender: Male
Dominatore esperto
1/18/2017 7:36 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

cesaredb, 18/01/2017 16.52:

Ma alla fine della Fiera la moto e' partita ?



Ho comprato la yuasa nuova e sto facendo la procedura per benino da bravo bambino [SM=g27990]

Messo acido, aspettato 20 min, adesso sto aspettando un paio d'ore di assestamento degli elettroliti [SM=g27992] , e infine tra un'oretta metterò la batteria sotto una carica di 0,8A (il 10%) per circa 5-10 ore.
Tutto scritto nel manuale yuasa... e pensare che l'ultima volta ho buttato dentro l'acido, chiuso i tappi e montata subito per andare a lavorare. Ed è durata 6anni e mezzo!! [SM=g27991]

Quante pippe adesso [SM=x653564]


Leandro (da Milano)
OFFLINE
Post: 2,038
Post: 1,998
Registered in: 5/1/2010
Location: GROTTAGLIE
Age: 55
Gender: Male
Mastro Dominatore
1/19/2017 7:46 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
cesaredb, 18/01/2017 13.29:

Leorus2009, 1/18/2017 10:11 AM:

ragazzi,
stasera metterò finalmente fine a questa disavventura della mia piccola Domi

ci ho messo una vita per impegni vari ma anche per una stupidissima banalità: non ho i cavi per collegare la batteria della macchina a quella della moto [SM=x653542]

e allora stavo pensando vivamente di evitare di spendere 20€ per una coppia di cavi buoni e investirli invece per l'acquisto di una batteria nuova (tanto il problema è quello, insieme alla benzina vecchia che ho già svuotato e preparato una tanichetta di BluSuper a 100 ottani [SM=g27988] ).

ho dato un'occhiata in giro e ho visto che da MotoShop qui alle porte di Milano vendono la Yuasa YTX9-BS a 47€ (tutto sommato un buon prezzo) e una batteria al Litio (LiFePO4) marca Power Thunder a 65&euro (corrente di spunto di 180A contro i 135 della Yuasa);

considerando che:
- posso parlare solo bene della Yuasa (ho recentemente scoperto di averla sostituita nel 2010!! [SM=g27993] ),
- che non mi interessa minimamente il peso visto che non vado a caccia della prestazione,
- so che dovrei cambiare il mantenitore di carica con uno specifico ma allo stesso tempo si dice che la bassissima autoscarica ne rende (quasi) superfluo l'uso.

dall'alto della vostra esperienza, voi quale prendereste?
ho tempo fino a stasera per decidere, poi vado a prenderla e mi chiudo in box finché non sento frullare di nuovo il motore




I cavi comunque li prenderei....non si sa' mai.

Per la batteria sappi che : le batterie Li-Po, Li-ion, Li-Fe,
hanno dei grandi vantaggi alte correnti di carica-scarica, fino
a 20 volte la capacita'e praticamente non hanno autoscarica ma...

ma soffrono tanto sia le alte che le basse temperature, le alte
riducono enormemente la vita, che gia' risulta essere non eccezionale
circa 5 anni con ottimali condizioni di utilizzo, le basse invece
riducono tanto le correnti di scarica, e secondo alcuni anche di carica,
cosa che risulta fastidiosa in una moto, e non solo...

le tensioni non sono uguali.

Una cella al Piombo genera circa 2,2 Volt , in una batteria auto-moto
sono 6 celle quindi circa 13.2 Volt a batteria carica, dette celle
a prescindere dalla capacita' vanno caricate sino ad un max di 2,4 Volt
per un totale di 14,4 volt, la tensione generata e' proporzionale alla
percentuale di carica da 13,2 v=100 % a 12,0= praticamente scarica.

Le celle Li-Ion , Li-Po , Li-Fe generano una tensione di 3,6 - 3,7 volt
e vanno caricate a 4,1 - 4,2 volt la tensione generata e' sempre uguale
comunque il livello di carica, ovvero non si capisce quando e' cosa....
Detto questo quante celle ci sono in una batteria Litio ?
Se si considera che la tensione di carica del rettificatore auto-moto
e' tarato a 14,5 volt la cosa e' un po' ambigua...sono troppi per 3 celle
e sono pochi per 4 celle...e qui l'elettronica viene in aiuto.

Tutte le batterie al Litio contengono un circuito che sovraintende
alla carica e scarica della batteria stessa...lo stesso circuito chiaramente
non fa gratis il suo mestiere quindi irrimediabilmente scarica la ns batteria...
limita la corrente, controlla la temperatura etc etc tutto cio' per evitare
le pericolose esplosioni di cui si sente ogni tanto parlare....

In buona sostanza personalmente mi tengo la batteria al Piombo, e che sia
di buona marca onde evitare spiacevoli sorprese...


Quindi Cesare ma la batteria al litio e buona o no io la montai al GS e andava bene a parte il peso che era leggerissima tu per il domy me ma consigli ancora [SM=g27991] grazie ciao [SM=x653531]


1/19/2017 9:46 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Franchino, non e' che "non e' buona" , e' buona una ed e' buona l'altra,
"andiamo a disquisire sul sesso degli angeli" mi disse un collega una volta...

Tutto dipende dall'uso e dalle prestazioni richieste, il peso, caratteristica di cui mi ero
scordato di menzionare, e' sicuramente il parametro principale in caso di competizioni,
ma nel tuo caso credo non ti accorgeresti della differenza di peso sul "catafalco Sino-teutonico",
personalmente guardo altri parametri, assenza di manutenzione, durata, ermeticita'
la fuoriuscita di elettrolita combina disastri, piuttosto che le pure prestazioni,
del resto conosciamo piu' o meno bene tutti le caratteristiche di queste nuove "miracolose"
batterie, che sono le stesse montate in cellulari, tablet, Pc e quant'altro, che sul piu' bello...
o ancor meglio, non mi preoccuperei piu' di tanto se mi andasse a fuoco il telefono,
buona occasione per comprarne uno nuovo, ma potrei incazzarmi a bestia se
mi andasse a fuoco il "catafalco giapponico"...

Sinceramente non mi sento di consigliare un tipo o un altro, bisogna fare una valutazione
dei pro e dei contro sulla base delle necessita' .
OFFLINE
Post: 2,041
Post: 2,001
Registered in: 5/1/2010
Location: GROTTAGLIE
Age: 55
Gender: Male
Mastro Dominatore
1/19/2017 10:42 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

cesaredb, 19/01/2017 09.46:

Franchino, non e' che "non e' buona" , e' buona una ed e' buona l'altra,
"andiamo a disquisire sul sesso degli angeli" mi disse un collega una volta...

Tutto dipende dall'uso e dalle prestazioni richieste, il peso, caratteristica di cui mi ero
scordato di menzionare, e' sicuramente il parametro principale in caso di competizioni,
ma nel tuo caso credo non ti accorgeresti della differenza di peso sul "catafalco Sino-teutonico",
personalmente guardo altri parametri, assenza di manutenzione, durata, ermeticita'
la fuoriuscita di elettrolita combina disastri, piuttosto che le pure prestazioni,
del resto conosciamo piu' o meno bene tutti le caratteristiche di queste nuove "miracolose"
batterie, che sono le stesse montate in cellulari, tablet, Pc e quant'altro, che sul piu' bello...
o ancor meglio, non mi preoccuperei piu' di tanto se mi andasse a fuoco il telefono,
buona occasione per comprarne uno nuovo, ma potrei incazzarmi a bestia se
mi andasse a fuoco il "catafalco giapponico"...

Sinceramente non mi sento di consigliare un tipo o un altro, bisogna fare una valutazione
dei pro e dei contro sulla base delle necessita' .


Ti ringrazio come sempre molto disponibile quanto arriva il momento vedrò di valutare con i prezzi certo sr la differenza di prezzo e poca prenderò sicuramente quella al litio [SM=x653544]


OFFLINE
Post: 1,002
Post: 991
Registered in: 8/1/2009
Location: PALERMO
Age: 40
Gender: Male
Dominatore esperto
1/19/2017 9:40 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

tutto risolto [SM=g28002]

finalmente la moto è partita e ho messo fine a questa epopea...
mi fa piacere che un banalissimo problema di avviamento si sia trasformato in un paio di pagine piene di grandi e piccoli suggerimenti a disposizione della comunità. [SM=g27988]

volevo ringraziare tutti per il supporto e per i preziosi consigli

ho seguito alla lettera la procedura descritta da Cesare ma non ne voleva proprio sapere... dopo 4-5 secondi di pulsante di avviameno il motorino rallentava fino a smettere di girare ma dopo numerosi colpi di cacciavite sul motorino di avviamento e mooolta pazienza alla fine è andata.

alla fine della fiera mi sono reso conto che molto probabilmente il problema non era la batteria ma il motorino di avviamento che avrebbe proprio bisogno di una bella revisione...

ma francamente dopo quello che sto sentendo oggi in TV non ho neanche voglia di rodere per le 45€ spese in una batteria forse superflua.

un pensiero agli amici del centro italia che in questo momento se la stanno vedendo davvero brutta.
forza ragazzi [SM=x653535]


Leandro (da Milano)
1/20/2017 11:08 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Leorus2009, 1/19/2017 9:40 PM:

tutto risolto [SM=g28002]

finalmente la moto è partita e ho messo fine a questa epopea...
mi fa piacere che un banalissimo problema di avviamento si sia trasformato in un paio di pagine piene di grandi e piccoli suggerimenti a disposizione della comunità. [SM=g27988]

volevo ringraziare tutti per il supporto e per i preziosi consigli

ho seguito alla lettera la procedura descritta da Cesare ma non ne voleva proprio sapere... dopo 4-5 secondi di pulsante di avviameno il motorino rallentava fino a smettere di girare ma dopo numerosi colpi di cacciavite sul motorino di avviamento e mooolta pazienza alla fine è andata.

alla fine della fiera mi sono reso conto che molto probabilmente il problema non era la batteria ma il motorino di avviamento che avrebbe proprio bisogno di una bella revisione...

ma francamente dopo quello che sto sentendo oggi in TV non ho neanche voglia di rodere per le 45€ spese in una batteria forse superflua.

un pensiero agli amici del centro italia che in questo momento se la stanno vedendo davvero brutta.
forza ragazzi [SM=x653535]



E NO !

Non hai seguito alla lettera la "procedura di Cesare"...

Ero stato esplicito: cavi buoni e batteria di auto o auto intera

e avevo anche detto che non sarebbe stato immediato.

Il motorino di avviamento e' sicuramente buono inutile picchiarci
sopra, NON serve a niente.

Hai messo in crisi la batteria nuova inutilmente...

Comunque sono contento che abbia risolto [SM=x653535]


OFFLINE
Post: 1,003
Post: 992
Registered in: 8/1/2009
Location: PALERMO
Age: 40
Gender: Male
Dominatore esperto
1/20/2017 12:59 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

e sì, ammetto di essere stato "lagnuso" nel reperire (o costruire) i cavi però ti dico che le spazzole del motorino secondo me andrebbero sostituite perché i "tlac tlac" sono molto frequenti.


Leandro (da Milano)
1/20/2017 4:25 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

E allora se sei cosi' convinto che il motorino di avviamento abbia
problemi possiamo fare un po' di diagnostica:

- provare direttamente il motorino con un cavo dal connettore a vite
del motorino al polo + POSITIVO, della batteria, se il motorino
gira senza problemi non e' il motorino,

FAI ATTENZIONE che lo
lo spunto di corrente e' notevole che genera una certa quantita'
di scintille e il cavo che farai toccare la batteria tendera' a
saldarsi su di questa...

Se il motorino gira senza dubbi, allora potrebbe essere il
rele' , non e' il primo che mi capita, si puo' sistemare ma
richiede piu' calma e manualita' magari lo facciamo insieme
al raduno.

Se il motorino non gira a dovere compra le spazzole che al raduno
le sostituiamo, le trovi in un negozio a Milano in via Sottocorno
Pasquale al n° che non ricordo si chiama SGR e da qualche parte
ho conservato anche il n° di articolo, necessario altrimenti si
incazzano perche' perdono tanto tempo a cercare sui cataloghi.

Ciare'...
OFFLINE
Post: 32
Post: 32
Registered in: 1/6/2010
Location: BRESCIA
Age: 52
Gender: Male
Cinquantino
1/21/2017 8:20 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
AFO62, 11/01/2017 12.29:

Leorus2009, 09/01/2017 22.14:



a questo punto credo molto nella teoria di Afo perchè effettivamente l'ultimo pieno fatto risale credo ad aprile o maggio [SM=g27995]

domani provo ma ho bisogno di capire in che modo posso svuotare la vaschetta: ricordo infatti che in molti post si parla di una vite che serve a svuotare la vaschetta di raccolta della benzina sul carburatore ma non capisco cosa intenda Afo quando parla del foro del troppo pieno.




E' lo sfiato di troppo pieno che ha il carburatore : NON devi fare nulla . Basta inclinare MOLTO la moto che inizierà da sola a pisciare la benza che c'è nella vaschetta...e se lasci aperto il rubinetto fluirà la benzina dal serbatoio , riempiendo la vaschetta di benza fresca.


Faccio lo stesso e mi trovo bene, chiudo la benzina e la faccio finire, dopo l'apertura del rubinetto la vaschetta si riempie in pochi secondi.
La vaschetta del carburatore é provvista di comoda vite di scarico, accessibile con cacciavite lungo dal lato sinistro. [SM=x653531]

OFFLINE
Post: 33
Post: 33
Registered in: 1/6/2010
Location: BRESCIA
Age: 52
Gender: Male
Cinquantino
1/21/2017 8:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re:
dboniot, 21/01/2017 20.20:


Faccio lo stesso e mi trovo bene, chiudo la benzina e la faccio finire, dopo l'apertura del rubinetto la vaschetta si riempie in pochi secondi.
La vaschetta del carburatore é provvista di comoda vite di scarico, accessibile con cacciavite lungo dal lato sinistro. [SM=x653531]





Ciao ragazzi vi rileggo con piacere. [SM=g4259393]
A me una volta il relé é rimasto incollato [SM=x653556] , cacciavite per la fiancatina e chiave da 10 a tempo di record, per salvare il motorino e batteria....
Da allora la chiave da 10 a portata di mano su tutti i mezzi......non si sa mai. [SM=g7643]
1/22/2017 10:55 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Trovato !

"Stip ca' trovi" ci ho messo due ore ma...

OFFLINE
Post: 2,058
Post: 2,013
Registered in: 5/1/2010
Location: GROTTAGLIE
Age: 55
Gender: Male
Mastro Dominatore
1/22/2017 1:49 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

cesaredb, 22/01/2017 10.55:

Trovato !

"Stip ca' trovi" ci ho messo due ore ma...



Certo che quando si mette Cesarino trova tutto [SM=g7643] wuauu [SM=x653544]


1/26/2017 9:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Io ho trovato, ma il facchino non risponde...
OFFLINE
Post: 53
Post: 53
Registered in: 9/14/2016
Location: LIVORNO
Age: 47
Gender: Male
Cinquantino
1/30/2017 11:21 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

ragazzi,
io vi ringrazio tutti, perchè con i consigli di questo post sono riuscito a rimettere in moto il mio Domi che sono riuscito ad ingolfare, lasciando la benzina aperta [SM=x653542] .
Poi: candela nuova (all'iridio), una serie di prove con la sua batteria appena caricata (arrivato sul più bello si è scaricata di nuovo) e poi l'accensione con l'aiuto della batteria della 500.

Si, si oltre alla moto che è fantastica c'è un forum che viaggia al 110%. [SM=g4259393]
Saluti a tutti
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
recenti cerca faq regolamento   www.dominator650.it

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:46 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com